Determina prot. n.787 del 30/01/2019 – assegnazione di servizi inerenti l’attività di cui al D.L. 81/2008 (affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. a del D.Lgs.50/2016) CIG: Z362E0E9A


Prot. n.787 del 30/01/2019

All’Albo

Al Sito web

Agli Atti

Oggetto: Determina per assegnazione di servizi inerenti l’attività di cui al D.L. 81/2008 (affidamento diretto ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. a del D.Lgs.50/2016) CIG: Z362E0E9A

PREMESSO che il D.Lgs. n. 81 del 2008 Attuazione dell’art. 1 della L. n. 123 del 3 agosto 200 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro al Capo III impartisce disposizioni circa la gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro con particolare riferimento alla valutazione dei rischi, alle misure generali di tutela, alla formazione dei lavoratori dall’istituzione del Servizio di Prevenzione e Protezione;

SPECIFICATO che l’art. 31 del citato D.Lgs. 81 dispone che il datore di lavoro organizza il Servizio di prevenzione e Protezione all’interno dei luoghi di lavoro o incarica persone o servizi esterni ai fini dell’individuazione dei fattori di rischio e della salubrità degli ambienti di lavoro e dell’elaborazione delle procedure preventive e protettive da porsi in atto al fine di salvaguardare la sicurezza all’interno degli ambienti di lavoro;

DEFINITO che l’art. 2 del citato Decreto Legislativo indichi quale compito del datore di lavoro nominare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), adeguatamente formato che possa svolgere il ruolo previsto di sorveglianza e applicazione in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro;

PREVISTO che l’art. 32 del citato Decreto Legislativo dettaglia le competenze e conoscenze necessarie per il corretto espletamento degli adempimenti connessi alla sicurezza dei luoghi di lavoro e delle attività da svolgersi a cura del personale dipendente, il tutto finalizzato ad un obiettivo di riduzione degli infortuni sui luoghi di lavoro;

VISTO il D.L.gs 195/2003 in materia di capacità e requisiti professionali del RSPP, così come integrato dal D.Lgs 81/2008, in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare gli articoli 17, 31, 32, 33, unitamente alle successive modificazioni e integrazioni;

LETTO il regolamento di applicazione del D.I. n. 832 del 29/09/08 il quale prevede, in assenza di personale della scuola disponibile a svolgere tale compito e fornito dei prescritti requisiti tecnico professionali, l’incarico possa essere affidato a un professionista/ditta esterna;

VISTA la circolare interna n 61 del 9/01/2019 avente per oggetto “Richiesta disponibilità ad incarico RSPP;

CONSIDERATO che nessun docente interno si è candidato;

CONSIDERATO che questa scuola necessità di personale altamente qualificato e di fiducia per svolgere il ruolo di RSPP e di tutti i servizi e le attività connesse, come previsto dall’art. 32 c. 8, lett. b del D.Lgs 81/08;

CONSIDERATO che l’incarico di cui sopra comporta prestazioni professionali di natura specialistica e attività che riguardano materie di particolare delicatezza ove emerge la rilevanza della protezione dell’interesse pubblico, la competenza specifica in edifici scolastici;

TENUTO CONTO che il D.Lgs. 81/08 e ss.mm., in particolare negli artt. 17, 31, 32, 33, prevede l’obbligo del Dirigente scolastico/datore di lavoro di istituire il Servizio di Prevenzione e Protezione e di nominarne un Responsabile esterno nel caso in cui i tentativi di individuazione dello stesso RSPP, previsti dall’art. 32, commi 8 e 9, D.Lgs. 81/08, abbiano dato riscontro negativo;

VISTO il D.I. 28 agosto 2018 n. 129 concernente “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”;

VISTO il D.A. 28 dicembre 2018 n. 7753 concernente “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado operanti nel territorio della Regione Siciliana”

VISTO che il servizio di RSPP ed i connessi servizi come, sopralluoghi presso i locali di lavoro, analisi e verifica dei locali e delle attrezzature e sostanze presenti, predisposizione di una relazione tecnica contenente le non conformità impiantistico-strutturale e conseguente identificazione dei fattori di rischio, aggiornamento del Piano di Emergenza, del D.V.R e D.U.V.R.I, e corsi di formazione obbligatori per i lavoratori non eccedono il limite di spesa di € 1.800,00 previsto dal Regolamento di Istituto;

PRESO ATTO della legge n. 136 del 13 agosto 2010 che ha introdotto all’art. 3 nuove norme per assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari relativi ai contratti di appalto e della successiva legge n. 217 del 2010 che ha integrato e modificato la L. n. 136/2010;

ACCERTATO che per l’affidamento dell’incarico di (RSPP) non è attiva una specifica convenzione CONSIP, ai sensi dell’ articolo26 , legge 23/12/1999, n.488 e s.m.i. e dell’articolo 58 legge 3/12/2000,n.388;

VISTO l’articolo 36 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n.50 “Codici dei contratti Pubblici” il quale stabilisce che per l’affidamento di servizi o forniture di importo inferiori a 40.000,00 euro, è consentito l’affidamento diretto da parte del Responsabile del procedimento;

VALUTATI positivamente i servizi complessivamente resi dall’ ing. Domenico Maurizio Caltabiano rappresentante della ditta Tre Engineering S.R.L.;

CONSIDERATO che tra l’Amministrazione interessata e la ditta TRE ENGINEERING S.r.l. non sono insorte contestazioni sulla esecuzione di eventuali contratti stipulati in precedenza;

DETERMINA

Art. 1

Tutto quanto in premessa indicato fa parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Art. 2

Di procedere mediante affidamento in economia – affidamento diretto, ai sensi dell’ art.36 D.L.50/2016, dei servizi inerenti l’attività di cui al D.L.vo 81/08 e di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), alla ditta TRE ENGINEERING con sede legale in via Stazzone, 45/47 Aci S. Antonio (CT) con decorrenza dalla data di stipula del contratto; fatto comunque salvo il diritto ex art. 1, c.13 della Legge n. 135 del 07/08/2012 (inerente la facoltà di recesso in qualsiasi tempo dal contratto stipulato, previa formale comunicazione di preavviso all’affidatario non inferiore a 15 gg e previo pagamento delle prestazioni già eseguite) e la corresponsione del corrispettivo di € 1.800,00 IVA Compresa.

Art. 3

Ai sensi dell’art. 31 del D.lgs. n. 50/2016 e dell’art. 5 della legge 241 del 7 agosto 1990, il Responsabile del Procedimento è il Dirigente Scolastico prof.ssa Giuseppina Furnari.

Art. 4

Tutti gli ulteriori ragguagli e/o precisazioni circa la procedura determinata con il presente atto amministrativo, potranno essere forniti, a richiesta dell’operatore economico aggiudicatario, contattando l’ufficio acquisti di questo istituto a mezzo e-mail all’indirizzo cttd18000c@istruzione.it oppure telefonicamente al n. 0956136090.

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Giuseppina Furnari

Documento firmato Digitalmente